martedì 29 marzo 2016

SPIRITUALITA' - VITA E MORTE



LO STATO INTERMEDIO - FRANCO BATTIATO E GIANLUCA MAGI 


Franco Battiato, cantautore, musicista, compositore, autore di opere teatrali, editore, regista cinematografico e pittore, è tra le personalità più importanti e influenti del panorama musicale italiano. La sua opera è un'abile sintesi di elementi diversi, combinati tra loro in modo eclettico e originale; sul fronte musicale: sperimentazione, avanguardia colta, tradizione classica occidentale del XIX e XX secolo, minimalismo, musica leggera, rock progressivo e musica etnica; sul fronte testuale: esoterismo, spiritualità d' Oriente e d' Occidente, teoretica filosofica, mistica sufi e tibetana e meditazione orientale. Ha sempre conseguito un grande successo di pubblico, numerosi premi e grandi riconoscimenti da parte della critica. 

Gianluca Magi , massimo esperto di filosofie e psicologie orientali, è uno degli autori più influenti nel campo dell'evoluzione umana. La sua opera, tradotta in 33 Paesi, ha venduto oltre 200.000 copie in Italia, ha inaugurata diverse tendenze ed è fonte d'ispirazione in vari campi del pensiero. Già docente all'Università di Urbino, ha fondato nel 1997 a Rimini la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa, cenacolo d'eccellenza, di cui è direttore scientifico con Franco Battiato. Nel 2012 lascia l'insegnamento universitario per dedicarsi anima e corpo al "Gioco dell'Eroe", un progetto di percorso evolutivo che sta diffondendo in tutta la penisola. 

"Lo Stato Intermedio"  (Arte di Essere) è un libro che gli autori si interrogano sulla morte, sulla paura da parte della società occidentale nei confronti di questo passaggio, che costituisce il momento più importante di tutta la nostra vita. 
Il passaggio dalla vita a quella che chiamiamo morte è l'argomento rimosso dei nostri tempi. Ma in realtà la morte non è fine, non è inizio, ma passaggio. 
La morte è un velo gettato sugli occhi dei vivi. Se accettiamo le nostre trasformazioni, siamo immortali. La vita è un INTERMEZZO di una lunga vicenda. 
Esisteva già prima che io esistessi e continuerà anche dopo, terminato questo intervallo conscio in questa esistenza ad altre dimensioni. Perciò morire è solo trasformarsi in un passaggio da una dimensione a un'altra. Tutti dobbiamo passare attraverso questo "cambio di residenza". 

La nostra cultura rifiuta la morte, ha paura della morte, vive sempre proiettata nel futuro, proiettata in avanti. E' probabile che il malessere di fondo della nostra cultura nasca dal rifiuto della morte. La società tecnologica esorcizza, rimuove in tutti i modi ciò che dimora sotto il nostro tetto: la morte. 
La morte nella nostra società è come gravata da inibizione comunicativa. Parlarne significa infrangere le convinzioni e commettere una specie di gaffe. 

L'aspirazione dell'uomo di oggi non è sopravvivere alla propria morte, ma piuttosto, grazie all'onnipotenza del progresso tecnologico, sopravvivere alla propria vita, rimuovendo la morte. Si tratterà così di prolungare la propria giovinezza e la propria vita in una condizione il più possibile di benessere e di piacere, mentre la morte, la malattia e la vecchiaia diventano fonte di orrore, poiché non appaiono provvisti di alcun senso e significato che non siano negativi. 
In realtà siamo prigionieri delle nostre abitudini, paure e potenti illusioni  e non riusciamo a considerare consapevolmente di essere parte del tutto universale. Dobbiamo invece avere una visione diversa per accettarla perché NULLA è come sembra, ma siamo infiniti ed eterni quanto il cosmo. 
Non moriamo davvero, se non con il corpo, che è una "residenza" temporanea. Nessuno di noi muore mai: ciò che facciamo è solo passare da uno "stato a un altro stato". Posso dire che questa condizione non si raggiunge facilmente:occorre molta saggezza per conquistarla. 

La morte è un'illusione individuale. L'individualità è mortale, il Tutto è eterno. La vera morte è non trasformarsi mai. La morte è solo un concetto. Niente scompare, tutto cambia e....."Ciò che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla"...
L'idea fondamentale è questa: "se facciamo in modo che vi sia vita dopo la nascita, allora ci sarà vita anche dopo la nostra morte..."Il Bardo " è il passaggio e nulla più..."  
Il libro Tibetano dei morti ci ricorda, a suo modo, di non sprecare il tempo per cose futili e superficiali ma cogliere l'essenza della propria vita e irradiare l'amore "incontaminato,  senza farsi contaminare" Anna A. 




domenica 27 marzo 2016

BUONA PASQUA A TUTTI!!!

AUGURI DI BUONA PASQUA 2016 



Cari fratelli e sorelle di tutto il mondo, BUONA PASQUA!
Che grande gioia per me potervi dare questo annuncio: "Cristo è risorto!" Vorrei che giungesse in ogni casa, in ogni famiglia, specialmente dove c'è più sofferenza, negli ospedali, carceri...
Soprattutto vorrei che giungesse a tutti i cuori, perché è lì che DIO vuole seminare questa Buona Notizia:"Gesù è risorto, c'è speranza per te, non sei più sotto il dominio del peccato, del male! Ha vinto l'amore, ha vinto la misericordia! Sempre VINCE la misericordia di DIO.
Messaggio di Papa Francesco

Invito a tutti a pronunciare in questo Santo Giorno la lieta novella che Gesù è Risorto ma non facciamolo solo con le parole. In ogni momento della nostra vita dobbiamo testimoniare e diffondere questa lieta novella attraverso i nostri comportamenti, attraverso ciò che proviamo per il prossimo. E' in queste piccole cose che diffondiamo la notizia della Resurrezione di Cristo. 
BUONA PASQUA A VOI TUTTI CARI LETTORI!!!





venerdì 25 marzo 2016

BENESSERE PSICO-FISICO - PENSIERO POSITIVO

VIVIAMO IN POSITIVO CON IL PENSIERO FELICE di Costantino Mazzanobile D'Aragona 


Costantino Mazzanobile D'Aragona  è docente ricercatore e scrittore medico-scientifico, naturopata master, maestro delle arti evolutive interiori, maestro di discipline bioenergetiche, cristalloterapeuta del benessere termale, counselor coach motivazionale, welless 3° livello, orientatore della promozione della salute A.S.N.O.R. accreditata al MIUR (Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca). E' membro del Comitato Scientifico Mondiale della Longevità, dell' Harvard Medical School USA (Dipartimento educazione continua) e del polo di ricerca medica scientifica avanzata del New York University Hospital Medical Center USA. E' autore delle riviste scientifiche Scienza e Conoscenza, Macrolibrarsi, Medwelness e Rivista Donna, presidente e direttore didattivo-scientifico dell 'Accademia Internazionale delle Scienze Naturali. 

"Viviamo in Positivo con il Pensiero Felice" (Falco Editore) è una guida che libera ogni individuo dalle ansie e paure quotidiane attraverso messaggi semplici, profondi e concreti  che guidano al "risveglio" di sé stessi, in questa società sempre più difficile e complicata da gestire. 
Questo libro dimostrerà come ottenere il benessere totale e sentirsi sempre giovani e i forma. La mente è uno strumento a completa disposizione dell'uomo. Essa deve essere utilizzata per il conseguimento dei suoi ideali più alti e più puri. 

Il pensiero dispone di un'immensa potenza, può fare qualsiasi cosa, può operare meraviglie, può fare anche miracoli e viaggiare a velocità inimmaginabile. Esso è una forma dinamica, prodotta dalle vibrazioni del Prana psichico (energia vitale) sulla materia cerebrale. Tramite la strumentazione del pensiero si ottiene il potere creativo. Il pensiero passa da un uomo all'altro e influenza tutti. Un uomo che ha molta forza-pensiero può influenzare facilmente le persone che hanno pensieri più deboli. 
Infatti la cultura del pensiero è una scienza esatta. Per questo motivo si dovrebbe educare il pensiero, allontanando da sé tutto quanto è vano, grossolano e superficiale. Colui che ha i pensieri egoistici nuoce a se stesso e agli altri perché "contamina" il mondo mentale. I suoi pensieri egoistici insinuano nelle menti altrui e spesso li rendono peggiori. I pensieri egoistici sono la causa di  tutti i mali, infatti l'origine del male scaturisce sempre da un pensiero impuro. Colui che ha pensieri buoni e sublimi può irradiare gioia, speranza, conforto e pace, non solo a quelli vicini ma anche a quelli lontani. 

"Tu diventerai quello che pensi. Il pensiero domina la materia. Le malattie hanno la loro prima manifestazione nella mente". Swami S. Saraswati

Non aspettare che gli altri ti amino. Amali! Ama tutti non per ciò che ricevi in cambio, ma per la pura gioia di offrirti come canale per questo dono senza pari. 
L'amore è una qualità naturale del cuore, tuttavia esso avvizzisce e muore quando vi è egoismo. L'amore altruista, una volta risvegliato, armonizza ogni cellula del corpo e dirige con forza l'energia del cervello verso tutto ciò che si decide di realizzare. C. M. D'Aragona


Alzate lo sguardo e concentratevi interiormente...Nel profondo di ogni anima c'è sempre un desiderio di pace perfetta, di amore assoluto e gioia infinita....che si manifesterà nella propria quotidianità se accetterete questa semplice e pura verità! Anna A. 
















giovedì 24 marzo 2016

RIFLESSIONE QUOTIDIANA


LASCIA CHE SIA....***INCONDIZIONATA-MENTE***




La mente è uno strumento eccezionale se usata nel modo giusto. Ma se viene utilizzata impropriamente diventa pericolosa e distruttiva. Per essere più precisi, non si tratta tanto di usare la mente in modo sbagliato, ma di non usarla affatto. E' lei a usare te. Questa è la malattia. Tu credi di essere la tua mente, invece è lo strumento a prendere il sopravvento sul suo utilizzatore. 
La libertà comincia quando ti rendi conto che l'entità che ti possiede, cioè l'essere pensante, non sei tu. Comprenderlo ti permette di osservare l'essere pensante.
Nel momento in cui inizi a osservare l'essere pensante, si attiva un livello superiore di consapevolezza. 
Allora comprendi che esiste un vasto regno di intelligenza oltre il pensiero e che quest'ultimo ne è solo un aspetto minore. Comprendi anche che le cose che contano davvero (la bellezza, l'amore, la creatività, la gioia, la pace interiore) sorgono al di là della mente. 

La buona notizia è che ti puoi liberarti dalla mente. Questa è la vera e sola liberazione. Puoi fare il primo passo in questa direzione proprio ORA!!! 
Inizia ad ascoltare quella voce tutte le volte che puoi. Ascoltala con imparzialità, non giudicarla. Quando ascolti un pensiero, non solo sei consapevole di quel pensiero ma anche di te stesso in quanto testimone e osservatore. Subentra una nuova dimensione di consapevolezza. Mentre ascolti il pensiero, avverti una presenza consapevole ( il tuo sé profondo) come se fosse al di sotto o dietro il pensiero. Allora il pensiero perde il suo potere su di te e presto si acquieta, perché non stai più trasmettendo energia alla mente attraverso la tua identificazione con essa. 
Questo è l'inizio della fine del pensiero involontario e compulsivo. 
Con la pratica, questa sensazione di pace e quiete si intensifica. Infatti, non c'è fine alla sua profondità. Avvertirai anche una sottile emanazione di gioia sorgere dal profondo: LA GIOIA DELL'ESSERE. ( Eckhart Tolle)

Tutte le volte che crei un intervallo nel flusso mentale, la luce della tua consapevolezza si rafforza....e inizi a "risvegliarti".... 
Quando creiamo un mondo di persone straordinarie che vanno oltre il pensiero limitante, esercitiamo un impatto sulla coscienza dell'intero pianeta".   Anna A. 







lunedì 21 marzo 2016

RIMEDI NATURALI - BENESSERE PSICOFISICO

ALOE E PROPOLI - Elisir di lunga vita -  Costantino Mazzanobile D'Aragona

Costantino Mazzanobile D'Aragona , docente di medicina naturale, divulgatore scientifico, naturopathic doctor maestro delle arti evolutive interiori, Maestro di Discipline Bioenergetiche, cristalloterapeuta certificato, benessere termale, counselor, coach motivazionale, wellness 3 Livello, orientatore della promozione della salute e del benessere A.S.N.O.R accreditata al MIUR (Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca), ricercatore e scrittore medico scientifico, membro del Comitato Scientifico Mondiale della Longevità dell'Harvard Medical School USA Dipartimento educazione continua, e del polo di ricerca medico-scientifica Medwellness e Rivista Donna, Direttore medico scientifico editoriale della testata online Come viversani.com.Esperto di onco-fitoterapia, medicina etnica, emozionale, spirituale e dell'ottimismo. Presidente e direttore didattico e scientifico dell'Accademia Internazionale delle Scienze Naturali. www.aloesolidale.org 
Best doctor  of Naturopathy  Los Angeles U.S.A.  




"ALOE E PROPOLI Elisir di lunga Vita"  ( Falco Editore) è un libro completo e preciso sulle proprietà curative di questa pianta miracolosa conosciutissima sin dall'antichità. 
L'autore in questo volume, analizza con cura e precisione le proprietà curative dell'Aloe che anticamente era considerata la "Pianta dell' Immortalità" e attualmente la "Pianta Miracolosa". 
Questo libro infatti ha lo scopo di divulgare le più significative e attuali acquisizioni scientifiche sull'aloe e ascorbato di potassio, ovvero aloe più vitamina C  e Bicarbonato di Potassio cioè applicazioni pratiche come rimedi naturali per favorire il benessere e la cura di varie patologie dell'uomo. 

PADRE ROMANO ZAGO
Dopo un periodo di oblio da parte della comunità scientifica ufficiale, si torna a parlare dell'aloe per merito di Padre Romano Zago, un francescano brasiliano dell'ordine dei frati minori. Il successo della pozione adottata da Padre Romano Zago è dovuto all'azione benefica dell'aloe e del miele, prodotti naturali, energetici, disintossicanti e rigenerativi del corpo e della mente. Padre R. Zago continuò l'opera di divulgazione dell'aloe e della miracolosa ricetta, scrivendo il prezioso libro dal titolo "Di cancro si può guarire"
In una recente intervista Padre R. Zago ha infatti dichiarato: "Questa ricetta miracolosa è veramente la lunga mano della Provvidenza per le persone senza più speranza". 

L'ALOE E LA COMUNITA' SCIENTIFICA
Nel corso di un meeting scientifico presso un'importante università statunitense, è stato presentato l'interessante studio del dott. Byung Pal Yu, professore associato di Fisiologia, che ha testato una bibita dietetica concentrata di aloe capace di ritardare notevolmente il processo di invecchiamento negli esseri umani. Il professor Davis e il suo gruppo di studi hanno scoperto che sia che gli antrachinoni che l'acido antranilico, presenti in grande quantità nell'aloe, sono efficaci anche contro le artriti e i reumatismi articolari in quanto inibiscono la biosintesi del bradykinin, sostanza che provoca dolori e infiammazioni. 
Inoltre ulteriori studi e recenti ricerche scientifiche hanno attestato che l'aloe è efficace nei casi di: affaticamento del cuore, alta pressione, leucemie, sclerosi multipla, infezione del rene, lupus, depressione, prostatite, psoriasi, infezione da stafilococchi, nervo sciatico, tendinite, vene varicose, vaginite, infiammazioni veneree, morsi di insetto, angoscia, tensione nervosa, stress, dermatiti, asma, arrossamento, disturbi digestivi e intestinali, dolori mestruali, foruncoli, eruzioni cutanee, ustioni, scottature, eritemi solari, piccole ferite e lievi escoriazioni.

PROPOLI  
La propoli ha notevoli attività farmacologiche: è antibatterica, antivirale, immunostimolante, antinfiammatoria, cicatrizzante, riepitelizzante e leggermente analgesica. Da queste proprietà, derivano i suoi usi e quelli dei suoi preparati. 
Oggigiorno, la propoli trova svariati campi d'applicazione, da quello dermo-farmaceutico, con diversi formulati, a quello cosmetico, fino a quello agricolo, dove preparati a base di propoli vengono utilizzati nella cura e nella difesa delle piante in competizione con i pesticidi di sintesi chimica. 

Lo scopo di questo libro è quello di dare speranza ai malati e sofferenti e di gettar semi perché nell'essere umano torni a germogliare il desiderio di una vita sempre più vicino alla natura e di quella ancestrale cultura che fondeva in modo mirabile, l'aspetto magico e curativo del mondo vegetale. Anna A. 


ESPANDERE L'AMORE.....
Il regno del mio amore deve espandersi. 
Ho amato il mio corpo più d'ogni altra cosa
e perciò mi identifico con esso e ne sono limitato.
Con l'amore che ho per me stesso e per i miei cari, 
voglio amare quelli che mi sono estranei.
Voglio immergere tutte le anime 
nel mio altruistico amore. Paramahansa Yogananda 

"Benedetto sia Dio che con l'aloe e tutta la natura, ci ha dato tante possibilità di curare le nostre malattie. Guariti vivete una vita gioiosa di ringraziamento e di lode. Ci sia concesso di scoprire e usare ogni risorsa per il nostro bene e trascorrere tutto il tempo della nostra vita in una continua azione di grazia! "  Padre R. Zago 






sabato 19 marzo 2016

RIFLESSIONE QUOTIDIANA


VALORI E AMORE 



AVE, O GIUSEPPE

Ave o Giuseppe uomo giusto, 
Sposo verginale di Maria e padre davidico del Messia; 
Tu sei benedetto fra gli uomini, 
e benedetto è il Figlio di Dio che a Te fu affidato: Gesù. 



LETTERA DI UN FIGLIO AI GENITORI 



Per tutte le volte che mi avete parlato a cuore aperto
e quando mi dicevate di aprire gli occhi e di vedere
come realmente va il mondo.
Per come mi avete cresciuto
per i valori che mi avete trasmesso.
Per i grandi gesti d’affetto e di amore che mi avete dato
per tutti i rimproveri.
Per tutte queste ragioni io vi ringrazio
perché nonostante le incomprensioni, i problemi
e le difficoltà della vita mi avete sempre dato tanto;
vi ringrazio perché al di là dei miei difetti
se sono quel che sono è merito vostro
e il mio futuro sarà scritto grazie ai vostri insegnamenti.
Grazie di tutto… e scusate dal profondo del cuore  
se non ho dimostrato al meglio la gratitudine...


Non sarò il figlio perfetto, ma l’amore che provo per voi lo è.
Siete la parte migliore di me! 

giovedì 17 marzo 2016

NATURA E SALUTE - BENESSERE PSICO-FISICO


IL CODICE DELLA NUTRIZIONE di Giuseppe De Matteis

Giuseppe De Matteis  biologo nutrizionista e docente presso scuole professionali. Ha tenuto conferenze sull'alimentazione, su argomenti scientifici per conto di multinazionali del settore cosmesi, e conferenze sulle vaccinazioni. E' esperto di intolleranze alimentari, appassionato di medicine naturali e di giornalismo investigativo. Ha pubblicato due libri-inchiesta: nel 2012 "Verità e bugie della medicina" e nel 2013 "Info-matrix".  

"IL CODICE DELLA NUTRIZIONE" (Edizioni Alvorada) è un'opera che affronta l'argomento della nutrizione umana da  molteplici aspetti e punti di vista fisiologici, anatomici, esperienziali, senza tralasciare l'importante ruolo della ricerca e delle dimostrazioni scientifiche.  Sulla nutrizione si sono dette e si dicono milioni di cose, esistono una miriade impressionante di opinioni diverse, centinaia di diete, da quelle più accreditate (es. dieta mediterranea), a quelle condivise da alcuni ma non da tutti (dieta zone, dieta dissociata, dieta secondo i gruppi sanguigni, vegetariana, vegana ecc.) a quelle molto particolari come quella del minestrone andata in voga qualche anno fa o quella proteica, cara agli sportivi che vogliono mettere su massa muscolare. In questo libro non parliamo di diete dimagranti, bensì di quella che potrebbe essere la giusta nutrizione per l'essere umano. 
Dopo tanti studi, e viaggi ed esperimenti, test e altre conoscenze pratiche sia in Italia che all'estero (Algeri, Tunisi, Francia, Africa ecc. ) l'autore  ha potuto acquisire metodi efficaci e concreti per il benessere psico-fisico globale dell'essere umano. Il suo scopo infatti è quello di testimoniare come poter "riparare", "rinforzare" e rigenerare il proprio corpo e "nutrirlo" in modo sano e naturale senza farsi condizionare dalle informazioni spesso "fasulle" che ci "martellano" quotidianamente. 

Una domanda interessante che si è posta  il dott. Colin Campbell THE  CHINA STUDY  e che interessa tutti noi è la seguente: "Qual è la quantità minima di proteine che può dare inizio allo sviluppo del cancro?" Lo volete sapere? Eccola: è il 10%. Questo sapete che significa? Che siamo un po' tutti predisposti al cancro dal momento che consumiamo regolarmente una quantità di proteine superiore al 10%. 
Per capire bene i risultati dello studio, Campbell spiega che il cancro si sviluppa attraverso 3 stadi: iniziazione, promozione e progressione. L'iniziazione è simile alla semina di un prato, la promozione è quando l'erba comincia a crescere e la progressione corrisponde al momento in cui l'erba sfugge al controllo, invadendo il vialetto di accesso, le aiuole e i marciapiedi. 
Qual è il processo che dà inizio alle cellule predisposte al cancro? Le sostanze predisposte al cancro sono i sottoprodotti di processi industriali e in minor caso di sostanze formatesi in natura come l'aflatossina (prodotta da un fungo chiamato aspergillus). Questi carcinogeni trasformano o modificano geneticamente le cellule normali in cellule predisposte al cancro. 
Il dott. Campbell scoprì tutti i meccanismi tramite i quali le diete a basso contenuto proteico riducono i tumori. Ma non si fermò solo a questo, andò oltre. Ha così scoperto che il cancro viene fermato e fatto regredire passando da una dieta al 20% ad una al 5% di proteine. In pratica per bloccare un tumore bisogna avere "RISPETTO" del proprio corpo, bisogna limitare i cibi che contengono proteine e aumentare l'attività fisica oltre che creativa. 

"La conoscenza acquisita di anni di studio ed esperienze soprattutto in Africa  mi ha convinto e soprattutto confermato che la maggior parte della popolazione mangia troppo e male assumendo sempre più prodotti industriali e trattati. 
Dopo anni di studio ed esperimenti pratici posso affermare che le combinazioni e miscugli di vari cibi industriali recano molti danni al corpo umano che generano varie patologie e gravi malattie" Giuseppe De Matteis 
  
Il mio messaggio è quello di riportare l'umanità ad un livello superiore di salute in questi tempi moderni, riscoprendo uno stile di vita più sano ed equilibrato. Inoltre, mi piacerebbe "illuminare" le menti degli esseri umani e focalizzare in modo incisivo l'attenzione su ciò che introduciamo nel nostro corpo. 

Lo scopo è quello di riscoprire in questa nostra società il vero amore per la salute e applicare  il "codice del bene", in tutti i settori esistenti. Il benessere consiste nel RISPETTO sia del proprio corpo che della mente. 
Un'alimentazione corretta ed equilibrata apporterà sicuramente benefici concreti ed efficaci a lungo termine. Condividere ciò ci condurrà efficacemente in un mondo migliore: il BENE-ESSERE SOGGETTIVO deve essere in simbiosi con il BENE- ESSERE COLLETTIVO!  Il segreto è tutto qui...! Riflettiamo gente, riflettiamo!!! Anna A. 









lunedì 14 marzo 2016

SVILUPPO E CRESCITA PERSONALE

IL GIOCO DELLA VITA di Patrizia Mauro 


Patrizia Mauro  psicoterapeuta, terapeuta e formatrice di Antiche Terapie Essene  e lettura del'aura, partecipa, in veste di relatrice, a numerosi Congressi nazionali e internazionali di Medicina Alternativa tra i quali quello di Castiglione del Lago nel 1994, di Lisbona nel 1995, quello di Roma nella Università di Tor Vergata nel 1996, nel 1998 a Colombo nello Sri Lanka, nel 2000 a Rio de Janeiro. 
Da sempre portata e molto attenta al benessere dell' essere umano, conduce corsi e seminari per una maggiore consapevolezza dell'individuo. Chi volesse approfondire o aprirsi a sé stesso potrà contattare l'autrice:  incontrare@unalucesulcammino.it 

"Il Gioco della Vita" (Bulzoni Editore) è un cammino che vi porterà ad approfondire e comprendere pienamente il significato della vita, capirne le leggi che la regolano e seguire il flusso. In pratica questo libro vuole essere una possibilità di riflessione e comprensione di come possiate rendere migliore la vostra vita. 

Prefazione di Anne Givaudan 
Con quest'opera l'autrice propone un viaggio interiore con un itinerario semplice ed efficace poichè in questo testo vengono analizzati temi molto diversi quali: la libertà, l'ascolto del cuore, l'accettazione, la fiducia, il perdono, le emozioni e ben altri ancora. 
Spero che questo libro possa essere una guida e "toccare" l'anima delle persone che hanno voglia di fare il punto e mettere un po' di ordine nella loro vita interiore, cosa che, sia ben chiaro, non mancherà di riflettersi nel loro quotidiano in un modo molto concreto. 

Siamo tutti venuti su questa terra per eseguire un compito, ed ogni compito è importante. Ogni anima in fondo sa quello per cui è venuta ma l'essere lo dimentica non appena emette il primo vagito. Qualcuno si chiederà... ma come si fa a sentire la voce del cuore? All'inizio non è facile perché siamo abituati ad ascoltare più la mente.
Quando si ascolta il cuore "scende" una calma dentro che ci fa sentire in pace con noi stessi e sereni nella scelta fatta, e quella scelta (siatene certi) si rivelerà sempre quella più giusta per noi. La scelta del cuore, dunque, si rivelerà sempre la migliore perché ci libererà permettendoci di tornare a vivere felicemente. L'uomo è nato per essere felice e non per soffrire! 
La sofferenza è data dagli attaccamenti, dalle abitudini, dai bisogni, nasce dai condizionamenti che abbiamo avuto dalla famiglia, dalla scuola, dalla società e ai quali si aggiungono le nostre ferite, le nostre maschere con le paure, emozioni, sensi di colpa, giudizi ecc. Quando ci liberiamo di queste cose, la sofferenza sparisce dalla nostra vita lasciando il posto alla Gioia. 

Impariamo quindi a tralasciare i pensieri e condizionamenti negativi e iniziamo ad "usare" la mente creativa positiva, in questo modo inizieremo a vedere realizzate molte cose ma soprattutto ci spianeremo la via per realizzarle. 
La forza del pensiero creativo unita all'azione, fa sì che la nostra vita venga realizzata in tempi brevi e con meno problemi. 
Noi siamo energia e siamo circondati da energia quindi è su quest'onda che dovremo muoverci per realizzarci e realizzare i nostri sogni senza però mai perdere il nostro "centro". Realizzare vuol dire iniziare a camminare sulla via di un'altra dimensione di vita, la potenza del pensiero crea e distrugge... Se crea e guarda oltre e applica la legge del cuore alimenta il benessere psico-fisico globale della nostra esistenza. Se invece alimenta pensieri negativi, il nostro corpo assorbirà emozioni negative e si trasformeranno inevitabilmente in malesseri fisici trasformandosi in un'eventuale malattia.  

Per vivere bene dovremmo avere un senso di responsabilità equilibrato. Il senso di responsabilità comporta l'essere presenti a se stessi con amore ed accettazione. Un equilibrato senso di responsabilità ci rende padroni della propria vita, poichè se alimenteremo la predisposizione positiva, la nostra energia attrarrà sensazioni di benessere e di un equilibrio sicuramente più sano e quindi più produttivo. 

Un sentimento molto potente e che dovrebbe essere trasmesso di più è il sentimento della "GRATITUDINE". La gratitudine riempie il cuore e ci fa vedere con "gli occhi dell'amore", ci fa vedere cose meravigliose che spesso non diamo valore. 
Impariamo dunque ad apprezzare ciò che abbiamo! 
L'essere grati è la cosa che più ci avvicina alla purezza del cuore e alla gioia, è un sentimento puro che parte dal cuore....ma spesso non viene "usato"per orgoglio o per prepotenza o arroganza. 
Liberiamoci da questi sentimenti negati che danneggiano e ci impediscono di vivere in sintonia con la nostra anima e ricordiamo quotidianamente che tutto ciò che mandiamo ci ritorna sempre!  Anna A.  




mercoledì 9 marzo 2016

BENESSERE PSICO-FISICO - SPIRITUALITA'



FAI BRILLARE L'ANGELO CHE E' IN TE di Doreen Virtue


Doreen Virtue  psicoterapeuta, lavora in stretto contatto con il reame angelico attraverso la Angel Therapy. 
Insegna ai suoi pazienti a guarire la propria vita attraverso il contatto con gli angeli e il paradiso. Ha collaborato con l' Unità di riabilitazione da droga e alcol, specializzandosi in dipendenze e disordini alimentari. 

"FAI BRILLARE L'ANGELO CHE E' IN TE"  (MyLife Edizioni)  è un libro che può essere definito "uno scudo angelico" una vera terapia semplice ed efficace che servirà  per recuperare l'equilibrio nel corpo e nella vita in generale. 
Il libro è composto da tre parti: la prima parte si focalizza sulle varie problematiche ricorrenti: traumi trascorsi, e negatività che causano le varie dipendenze ed intolleranze (dagli ormoni dello stress e personalità).  Nella seconda parte ti condurrà verso la "pulizia interiore" attraverso l'analisi di te stesso e i consigli e rimedi naturali (tipo: yoga, meditazione e alimentazione) che alleviano lo stress, la depressione e tutte le forme di ansie e negatività esistenti nella propria realtà. Nella terza parte, l'autrice si focalizza sulle relazioni in generale e sulle condivisioni  da costruire in modo saggio ed equilibrato nel rispetto reciproco e nel benessere collettivo. Infatti  vengono analizzati gli aspetti che caratterizzano le relazioni sane e come fare per instaurare rapporti  buoni e positivi con le altre persone. 
Nella postfazione infine ci insegna come  " LASCIARE  ANDARE LO STRESS". 

L'essere umano è definito un "animale sociale"  che ha un  bisogno fisiologico di affiliazione, di socializzare, di stringere legami emotivi e fisici con persone che la pensano come noi. Avere delle amicizie infatti migliora la salute e favorisce una riduzione dei livelli di cortisolo in situazioni di stress.  Sapere di avere dalla propria parte brave persone che ci amano e ci capiscono ( che si tratti di amici, partner o familiari) ci rende impermeabili agli ormoni dello stress. 

FAI BRILLARE L'ANGELO CHE E' IN TE NELLE RELAZIONI SENTIMENTALI 
Se la tua vita sentimentale è costellata di delusioni, probabilmente dipende dal fatto che NON AMI TE STESSO. Eppure siamo tutti alle prese con questa lezione. Sono pochissimi quelli che padroneggiano l'arte di accettarsi. 
Ma da solo l'accettarsi e il padroneggiare se stessi non basta, alla base di un buon rapporto, qualunque esso sia,  ci deve essere il RISPETTO reciproco. 

R.I.S.P.E.T.T.O.
Il rispetto reciproco è fondamentale per una relazione felice, sana e duratura. Uno studio ha dimostrato che le coppie i cui membri si trattavano senza rispetto erano inclini a passare più tempo separate dopo un litigio, in confronto alle coppie in cui invece c'era rispetto reciproco. Rispettarsi è un modo per comunicare sinceramente, per superare le liti e per guarire. Il rispetto per il processo di comunicazione è fondamentale, non solo per la relazione ma anche per la salute di entrambi i partner. Uno studio sui "modi di litigare" delle coppie ha rilevato che quando un partner si chiude, si dissocia dalla conversazione e se ne va, entrambi i membri della coppia ne risentono a livello fisico. I risultati negativi che ne conseguono sono l'aumento nei livelli degli ormoni dello stress, dolorosi sentimenti di rifiuto e cambiamenti nella pressione sanguigna. Il rispetto deve avvenire da entrambe le parti. 

La vita senza relazione è come un albero senza linfa....rimane sterile e senza valori...
Lo scopo dell'essere umano è quello di VIVERE CON AMORE...e regalare sempre e solo il proprio cuore!  Anna A.




lunedì 7 marzo 2016

SVILUPPO PERSONALE - COACHING



COACH DI SE STESSI di Massimo Del Monte e Simone Piperno 


Massimo Del Monte, psicologo, psicoterapeuta, è specializzato in Analisi Transazionale, coaching e formazione. Autore di vari testi e articoli sul Coaching Creativo, metodologia che utilizza da molti anni per l'empo-werment professionale, per sviluppare la carriera e migliorare le performance dei team aziendali. 

Simone Piperno è formatore e scrittore. Ha elaborato la metodologia del Coaching Creativo, pubblicata in vari volumi. Docente in diversi master universitari, è esperto di processi creativi e di comunicazione. Opera, in particolare, nello sviluppo della carriera e, con i team, elabora soluzioni e idee utili al miglioramento organizzativo. 

La finalità di "COACH DI SE STESSI"  (Giunti Editori) è  aiutare a trovare e poi sprigionare un bene utile, solido e gratificante:il valore (o i valori) che più vi distingue e vi differenzia dagli altri. 
In questo libro vengono utilizzate le cinque funzioni della mente, come fasi di un percorso che conduce alla scoperta e alla condivisione del valore aggiunto.  Ciò che sperimenterete durante la lettura è il frutto di molti anni di sperimentazione e applicazione di una metodologia integrata multidisciplinare che abbiamo definito Coaching Creativo. 

Il Coaching è quel metodo che aiuta le persone e i team di lavoro a crescere, a evolversi, a realizzare i propri scopi; il processo creativo è quella dimensione della metodologia che stimola il cervello a lavorare in modo diverso, focalizzata sulla produzione e la gestione delle idee per l'innovazione, il cambiamento e le performance. 

Ogni capitolo è dedicato a una delle cinque attività fondamentali che costituiscono la struttura del processo creativo; ciascuna di esse, infatti, è l'espressione di funzioni della mente che si attivano quando si risolvono i problemi creativamente, per produrre nuove idee e per liberare soluzioni finalizzate a migliorare le performance personali, professionali e aziendali. 

Per ottenere tutto ciò è necessario un metodo che vi accompagni in modo creativo e sistematico, a svolgere alcune attività fondamentali: 
- Esplorare le tre forme di Capitale personale e trasformarle in un conto corrente di risorse: il Capitale dalle competenze e il Capitale dei valori. 
- Rievocare le esperienze di successo e trovare al vostro interno e dimensioni più significative dei tre Capitali. 
- Stabilire una connessione creativa tra queste dimensioni e le vostre abitudini, distillare l' Essenza dei Ruoli che vi animano nella vita e trasformare tutto ciò in un Valore Offerto. 
- Disegnare un piano d'azione per sprigionare il vostro Valore. 
- Monitorare e valutare progressivamente i vostri successi. 


IL PIANO D'AZIONE PER REALIZZARE I PROPRI OBIETTIVI
Per realizzare un  piano d'azione è necessario attraversare cinque fasi fino alla conquista della mèta desiderata.
1) Formulare gli obiettivi e ricercare le informazioni necessarie per un piano d'azione efficace. 
2) Stabilire le priorità e organizzare le informazioni più rilevanti per mantenere la coerenza tra bisogni, valori e competenze.
3) Sviluppare le risorse personali e coltivare la propria rete di contatti. 
4) Passare all'azione attraverso una strategia vincente
5) Monitorare i risultati e verificare che la direzione sia quella che porta alla meta. 

Orison Swett Marden ci ricorda che "ogni esperienza vissuta, ogni realtà con la quale siamo venuti a contatto nella vita è uno scalpello che ha creato la statua della nostra esistenza modellandola, plasmandola, modificandola. Noi siamo parte di tutto quanto ci è accaduto". 


C. R. E. A. il tuo Successo
Per sviluppare al meglio le risorse e intraprendere un nuovo ciclo di azioni, avete a disposizione uno strumento per generare nuove opportunità personali: il metodo C.R.E.A. (C.= Creare; R.=Ridurre; E.=Eliminare; A.=Aumentare). 
Questo strumento scatena quattro operazioni mentali utilizzate nelle sessioni creative per innovare, migliorare un progetto o un prodotto, per creare nuovi servizi e in questo caso per sviluppare le risorse utili alle azioni successive. 
Uno dei principi più importanti per avere successo nella vita (in generale) è quello di iniziare a lavorare su se stessi e sugli obiettivi prefissati in simbiosi con i propri  valori e il proprio stato emotivo interiore (intelligenza emotiva) , esso infatti, deve essere sempre in sintonia e in armonia con la propria guida interiore. 
Le persone hanno bisogno di percepire un senso di coerenza interno tra ciò che sentono e ciò che pensano sui valori della vita....
Quindi non ci resta che iniziare a utilizzare i contenuti di questo libro...e trasformare in meglio questa "bella partita"  !  Anna A. 


"Le persone con un intenso bisogno di realizzazione sono "avide" nella ricerca di idee e informazioni nuove, soprattutto quando queste ultime sono pertinenti, anche in  modo solo marginale, ai loro obiettivi".  Daniel Goleman 

"Una volta intrapreso il viaggio che porta alla scoperta del vero scopo della propria vita sarete entrati nel regno della magia". Wayne Dyer 








giovedì 3 marzo 2016

ALIMENTAZIONE E SALUTE



VITA LUNGA E IN SALUTE di Linda Busato e Michela Trevisan 


Linda Busato  da oltre quarant'anni vive in Veneto (è nata a Toronto) e si dedica alla cucina naturale e al benessere naturale. Si è formata frequentando inizialmente corsi di alimentazione naturale per i bambini, di macrobiotica e di medicine alternative. 

Michela Trevisan  laureata in biologia e specializzata in scienza dell'alimentazione, inizia con la nascita dei due figli la professione di nutrizionista, con corsi di svezzamento e consulenze. Realizza menu per asili nido, tiene corsi di alimentazione naturale per le scuole di naturopatia e per la kousminiana Cibo è salute. Ha pubblicato anche il Manuale dei cibi fermentati e Liberi  da allergie e intolleranze. 


"VITA LUNGA E IN SALUTE" (Aam Terra Nuova Edizioni) è un libro ricco di suggerimenti pratici per prevenire e affrontare al meglio i disturbi legati al passare del tempo. Un libro che completerà la conoscenza attraverso valide informazioni che serviranno soprattutto per migliorare sia la salute fisica che quella psichica.  Inoltre nella prima parte del libro, Michela Trevisan suggerisce (attraverso il ricettario) quali alimenti scegliere per prevenire o curare i principali problemi della terza età, mentre nella seconda parte Linda Busato fornisce le ricette (oltre 80)  specificando le qualità nutrizionali e terapeutiche dei principali ingredienti, ovviamente accompagnate da immagini e splendide foto che  illustrano i vari piatti semplici e gustosi ma soprattutto nutrienti e salutari.

Un'alimentazione equilibrata e uno stile di vita attivo infatti, rappresentano per tutti una garanzia di salute e quindi una vita più longeva e sicuramente più serena. 
Tutto ruota intorno all'ambiente in cui viviamo, che comprende fattori invecchianti come il vento, la salsedine, l'inquinamento ecc. Si stima che il nostro invecchiamento dipende da fattori per il 30% genetici e per il 70% ambientali. Un altro fattore determinante è lo stile di vita: alcool, fumo, vita sedentaria e una dieta scorretta. 

IMPORTANZA DELL'IDRATAZIONE 
L'acqua costituisce circa il 50- 65% del tuo organismo. Se assumere alimenti freschi e naturali è importante, bere acqua viva è di importanza vitale. L'acqua è indispensabile alla vita, le cellule ne hanno bisogno per svolgere tutte le funzioni vitali, se essa viene a mancare: il fegato non depurerà , il rene filtrerà di meno, le cellule immunitarie saranno più lente. 

Oltre all'idratazione del corpo, c'è sicuramente bisogno anche di mantenersi attivi e creativi. Gli anziani attivi infatti, hanno una vita più lunga, hanno minor rischio di infarti, ipertensione o altre patologie più serie, e se poi svolgono un'attività fisica quotidiana (bastano anche 30 minuti al giorno di passeggiata ), corrono meno rischi di cadute e fratture, ma soprattutto riusciranno ad evitare anche malattie cognitive come il morbo di parkinson o l'alzheimer. 

Un altro fattore fondamentale è quello dell' ALIMENTAZIONE. 
Bisogna mangiare poco e bene. Meno cibo = LUNGA VITA. Uno studio condotto all'Università di St. Louis nel Missouri (USA), conferma che mangiare poco aiuta a invecchiare più lentamente, perché più calorie introduciamo più vengono accelerati i processi di invecchiamento. In pratica bisogna ridurre la quota calorica del 30% in modo da consumare tutte le calorie senza lasciar depositare niente nel nostro organismo. 

Quindi il nostro obiettivo deve sempre e soprattutto mirare al nostro benessere salutare, mantenere sempre in attività il cervello, nutrire la mente sempre con nuovi interessi ed aspetti della conoscenza (ad es: la lettura, l'arte, la musica, la filosofia, passeggiate tra la natura, o anche visite organizzate ecc.) Infine controllare lo stress (spesso lo stress causa malattie gravi). 

Non possiamo permetterci di correre dei rischi con la nostra salute...Se sottovalutiamo i fattori principali, l'invecchiamento sarà precoce e la vita sicuramente più breve!  Anna A.